Primo laboratorio: togliamoci di dosso gli stereotipi di genere.

di redazione di NoiNo.org

Il 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, sono iniziati in contemporanea due dei laboratori di NoiNo.org Lab - Diventare uomini senza violenza, il nuovo ciclo di appuntamenti educativi di NoiNo.org curati dalla Rete Attraverso lo specchio, che riunisce diverse associazioni impegnate nell'educazione alle differenze sul territorio bolognese.


Come Comunicattive e Studio Talpa, le due agenzie che hanno ideato il progetto NoiNo.org fin dall'inizio, abbiamo avuto il piacere di partecipare a uno di questi percorsi, collaborando con Il Progetto Alice a un intervento sulla violenza maschile contro le donne all'interno dell'IPSAS Aldrovandi-Rubbiani di Bologna. Una scuola con cui noi agenzie abbiamo già collaborato in passato (vi ricordate la mostra che avevamo realizzato nel 2013 con i lavori di studenti e studentesse della allora 4a CG?). A noi piace molto incontrare i ragazzi e le ragazze che studiano per diventare grafici e grafiche pubblicitarie, perché crediamo che le riflessioni che facciamo insieme potranno in futuro tornare loro molto utili per fare un buon lavoro, non tanto dal punto di vista tecnico quanto piuttosto rispetto alla consapevolezza nel tipo di immaginario che si tende a rappresentare e quindi, spesso, a riprodurre.


Il 25 novembre i ragazzi e le ragazze della 2a CG hanno avuto un primo incontro con Il Progetto Alice, al termine del quale, nell'ottica della peer education (educazione tra pari), hanno incontrato alcuni ragazzi e ragazze di quinta per un racconto tra pari sul percorso fatto lo scorso anno dai compagni più grandi sul tema della violenza maschile contro le donne all'interno del progetto Che cos'è l'amor?. Giovedì 1 dicembre invece ci siamo incontrati nel laboratorio di informatica per un'esercitazione pratica: dopo aver guardato e commentato insieme le campagne più diffuse sulla violenza di genere, abbiamo proposto alle piccole e a i piccoli creativi di lavorare su un format semplice, adatto al livello di competenze che possono avere degli studenti di seconda; tema: "Togliamoci di dosso gli stereotipi di genere", un filo conduttore tra il contenuto da comunicare e l'allestimento della mostra con gli elaborati, che verrà realizzato riutilizzando delle semplici grucce da lavanderia.


Partendo da un layout comune a tutti e solo testuale, abbiamo lavorato in gruppi per identificare alcuni messaggi da trasmettere ai compagni coetanei, abbiamo aiutato ragazze e ragazzi a concludere l'impaginazione, e infine abbiamo stampato tutto il materiale. Gli studenti, aiutati dal professor Gianluca Macone e dalla professoressa Teresa Rossano, in questi giorni allestiranno la mostra nei corridoi della scuola, per sensibilizzare anche gli altri studenti e studentesse dell'istituto. E magari il prossimo anno potranno a loro volta raccontare questa esperienza ai compagni più piccoli.


In attesa delle foto dell'allestimento, vi mostriamo alcuni dei lavori realizzati. Secondo noi un bel risultato, considerando la giovane età e il poco tempo a disposizione. Voi che ne pensate?



0 Commenti


nessun commento per questo post


lascia un commento